Attualità
rischio erosione spiaggia

Jova Beach party di Viareggio: aperta un'inchiesta

Il concerto si terrà il prossimo 2 e 3 settembre alla spiaggia del Muraglione.

Jova Beach party di Viareggio: aperta un'inchiesta
Attualità Viareggio, 23 Agosto 2022 ore 09:31

La procura di Lucca ha aperto un'inchiesta per danno ambientale che sarebbe stato causato dal Jova Beach party a Viareggio.

 

Non c'è pace per il Jova Beach Party, questa estate attaccato su più fronti per quelli che a parere di alcuni sarebbero i danni ambientali causati da questo grosso evento.

Dal Corriere Fiorentino di oggi si apprende che la procura di Lucca avrebbe aperto un'inchiesta per danni ambientali per il concerto in programma presso la spiaggia del Muraglione i prossimi 2 e 3 settembre.

 

L'inchiesta sarebbe nata a seguito di un esposto arrivato in procura. Il reato ipotizzato è quello appunto di distruzione e deterioramento ambientale. Il fascicolo è contro ignoti, ma l'apertura dell'inchiesta è avvenuta in maniera atuomatica dopo l'arrivo dell'esposto che sarebbe stato depositato da un'associazione ambientalista su uno studio effettuato dal professore Giovanni Baccaro dell'università di Trieste.

Secondo quanto emerso da questo studio sembrerebbe che l'organizzazione di questo evento, la grande folla e gli impianti contribuiscano alla demolizione delle pianti presenti sull'arenile che aiutano alla creazione delle dune che a loro volta contrastano l'erosione della spiaggia.

Il Jova Beach party in pratica quindi per l'associazione creerebbe danni alla stessa spiaggia.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter