Cronaca
l'indagine

Tassi di usura a livelli mai visti, scattano due arresti dei Carabinieri a Livorno

Il lavoro portato avanti dai Carabinieri di Livorno ha consentito di arrestare due aguzzini di 36 anni per concorso in usura ed estorsione.

Cronaca 03 Settembre 2022 ore 16:55

Le misure di custodia cautelare al termine delle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Livorno: sono finiti in carcere due uomini di 36 anni con le accuse di usura ed estorsione. Denunciato un 39enne albanese, sempre per usura.

Tassi di usura a Livorno al 1000%, arrivano due arresti dei Carabinieri

Una situazione particolarmente complessa quella che si sono trovati di fronte, durante le indagini, i Carabinieri di Livorno che sono partiti da una denuncia di un cittadino livornese che subiva usura da parte dei suoi strozzini oramai da tre anni. Ed è lì che è stato scoperto tutto il sistema che ha portato in carcere due trentaseienni, con appunto le accuse in concorso di usura ed estorsione, e la denuncia di una terza persona, un 39enne.

La persona che ha sporto denuncia ha raccontato di aver ottenuto un prestito di 4mila euro a fronte di una richiesta dei propri aguzzini di ben 40mila euro da restituire. Il servizio a cura di Italia 7.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter