Tempo Libero

Questa sera alla Capannina, la XXX edizione di "A Tavola sulla spiaggia"

Questa sera alla Capannina, la XXX edizione di "A Tavola sulla spiaggia"
Tempo Libero Forte dei Marmi, 04 Agosto 2022 ore 15:34

Questa sera, giovedì 4 agosto, va in scena la XXX edizione di “A Tavola Sulla Spiaggia” che si concluderà domani con le premiazioni, La manifestazione, ormai un classico dell’estate in Versilia, si tiene alla “Capannina” di Franceschi.

«Sono passati 30 anni – ha dichiarato Gherardo Guidi, patron della “Capannina” - da quando Gianni Mercatali mi propose la realizzazione di una manifestazione che era un’autentica novità. Capii subito l’originalità e la bontà del suo progetto, tra l’altro in un momento in cui il tema della cucina non era così popolare come adesso tra il pubblico e tra i mezzi d’informazione. Ho avuto ragione a credere in questa idea che grazie a un’ottima organizzazione negli anni è diventata un vero e proprio format. Anche quest’anno la Capannina ha accolto partecipanti e giuria con quell’atmosfera che ben si abbina alla filosofia della manifestazione».

Vissani
A Tavola sulla Spiaggia

La tradizionale sfida all’ultimo mestolo è presentata da Annamaria Tossani e ha vede la premiazione del “Piatto Forte” 2022 dedicato a Forte dei Marmi, la cui Amministrazione Comunale anche quest’anno ha rinnovato il Patrocinio: lo “scolapasta d’oro” creato da Petruzzi & Branca di Brescia è il simbolo della vittoria in questo originale talent mondano-gastronomico.

Il Primo Premio Assoluto della Giuria Stampa è dedicato alla Capannina e al Parmigiano Reggiano che si affiancano all’ormai tradizionale Premio UNA Esperienze Hotel. I concorrenti sono dodici, suddivisi nelle quattro categorie di antipasti, primi, secondi e dolci, in abbinamento altrettanti vini.

Il servizio di catering è curato quest’anno da Ghirlanda&Milano che in poco meno di 3 ore, con la sua squadra, ha servito a 40 giurati 12 proposte gastronomiche cambiando 480 piatti e 12 vini, sostituendo 480 calici da degustazione.
In giuria, come per ogni edizione, presenziano giornalisti, opinion leader, produttori di vino, chef e ristoratori per un totale di 15 stelle Michelin. Spiccano i nomi di Cristiano Tomei e il fedelissimo Gianfranco Vissani, oltre agli amici ristoratori stellati della Versilia.

I vini in abbinamento ai 12 piatti rappresentano il vigneto Italia Centro-Nord: dal Friuli con Eugenio Collavini, al Veneto con Bellussi, al Piemonte con la Barbera di Peck, alla Toscana con La Tognazza, Castello Banfi a Montalcino, Val delle Rose di Cecchi in Maremma, donne Fittipaldi da Bolgheri, a Fiesole con Bibi Graetz, al Chianti Classico con Villa Rosa di Cecchi, al Chianti Rufina con Castello Pomino di Frescobaldi in magnum, fino all’Umbria con Arnaldo Caprai. Unico vino non italiano champagne Perrier Jouet.

Cristiano Tomei Gianni MercataliDa 30 anni questa manifestazione è sempre più anche un contenitore per comunicare. Oltre alla conferma di brand storici, quest’anno si registrano 3 new entry strettamente legate al mondo del cibo. Noalya, il cioccolato coltivato di Alessio Tessieri; Lube, il brand che racconta la cucina personalizzata da costruire intorno all’individuo e poi Peck, il brand di alta gastronomia nato a Milano nel 1883, che lo scorso anno ha aperto a Forte dei Marmi il suo primo punto vendita italiano fuori dal capoluogo lombardo. Avrà in giuria Leone Marzotto che dal 2016 ricopre il ruolo di Vice-Charmain & CEO della storica azienda.

«Nella scorsa edizione – ha detto lo stesso Marzotto – ho capito con quanto impegno e serietà i concorrenti presentassero le loro proposte, per questo, chi conquisterà il Premio Peck – Forte dei Marmi avrà il proprio piatto per una settimana nel menù della nostra gastronomia di Forte dei Marmi realizzato, seguendo la ricetta, dalla nostra cucina».

Seguici sui nostri canali